Sport

Stepback #5

“Che fai per l’ultimo dell’anno?”
La domanda più frequente che ti fanno i parenti negli ultimi giorni di 2014.
La risposta più o meno é sempre la solita, telegrafica: “vado a festeggiare con gli amici”.
E mentre te festeggi la mezzanotte, con gli amici fradici già da un paio d’ore, dall’ altra parte dell’ oceano si gioca, e si gioca forte!
Facebookianamente parlando, dirò:
“E’ stato un anno bellissimo, grazie Tim Duncan ad aver contribuito a renderlo tale!”

Questa é la partita vinta all over time (tanto per cambiare) dagli spurs contro i Pelicans.
Ma nell’ ultima notte dell’ anno si è giocata anche un’ altra grande partita, quella tra Oklahoma City Thunder e Phoenix Suns;è una vera e propria lotta per l’ultimo posto per i play off, tiratissima, finisce 134-137 per i Thunder. Tra i Suns bene i soliti Bledsoe (29) e Markieff Morris (25); per i Thunder c è il ritorno di un certo KD che ne mette solo 44 con 10 rimbalzi e 7 assist, dopo 6 gare assente per infortunio; chi meglio dell MVP della regular season 2014 poteva chiudere così il 2014?Nessuno.
Solo Kevin Durant.

Finalmente 2015!
Nell anno nuovo, riparte la striscia positiva dei BULLS che tornano a vincere contro Denver dopo il passo falso a Brooklyn, partita segnata dal record di stoppate della franchigia, 18 di cui 9 di Pau Gasol, e dall’ennesima ottima prestazione di Jimmy Butler(26-8-8).
L’ altra partita di capodanno è stata quella tra Sacramento e Minnesota vinta dai primi 110-107 nonostante la grande prestazione del giovane Andrew Wiggins.
Ma di questi primi giorni del 2015 la cosa che più mi ha emozionato non è stata ne una schiacciata, né una vittoria allo scadere; il ritorno di Rajon Rondo da avversario al Garden di Boston dopo tutti quegli anni passati in verde e dopo quello che è stato detto a proposito del suo addio, avrebbe potuto suscitare più di qualche fischio da parte dei suoi ex tifosi; tutto vero, se ragioniamo da tifosi di serie A!

Ma questo è un altro sport, questa è un’ altra cosa.

Ah! E’ stata la miglior partita di Rondo dall’ inizio della stagione, 29 punti con 6 rimbalzi e 5 assist… non è uno che si emoziona troppo.
Se parliamo di Eastern Conference, di sicuro, i nuovi protagonisti del nuovo anno sono gli Atlanta Hawks che battendo i Cavs approfittano della sconfitta di Toronto e li sorpassano in classifica trovandosi in cima, con un record di 25 vittorie e 8 sconfitte.
La scorsa notte hanno battuto a Portland i Blazers 115-107; nonostante i 30 punti di Aldridge, la squadra di casa si è dovuta arrendere di fronte ai 27 punti di Milsap con i 22 di Teague e le triple del solito Kyle Korver.
The best in the east.

10896854_10152478233547047_5541463836435973595_n
Alla prossima,
GM

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...