giù la maschera

Perché «giù la maschera»

Le parole dell’ostetrica al corso pre parto sono rimbalzate nella mia mente, ma non sono mai arrivate al mio cuore. Non per colpa sua, non ero ancora pronta. Si usa dire così quando una donna non percepisce il senso di maternità. Del resto, non sono stata pronta per lunghi anni.

Ma cosa significa «essere pronti»? Nessuno può esserlo, perché non Sa assolutamente di cosa si tratti finché non arriva. Quante volte ho sentito questo dato di fatto percependolo come un giudizio, come un voler creare un mondo di donne di serie A con figli e di serie B, quelle che i figli li rimandano. Quante convinzioni. Quante lotte intestine. Quanto tempo speso a giustificare e giustificarsi.

Ed ora, la magia ha dispiegato il suo corso. Non è stato uno schioccar di dita. È stata più una lenta transumanza siberiana. Un processo di disgelo del cuore. Perché è quello che comanda. Non la mente, dove le parole rimbalzano. Dove l’ego si autoalimenta. Ego, non egoismo. O forse anche egoismo.

Ma io parlo per me. Nessuna si senta accusata. La maternità è unica e personale e quando racconto il mio sentire non ho la benché minima intenzione di estenderlo ad altre. Non punto il dito. Non accuso. Non ho proprio intenzione di dire agli altri cosa fare. Con me l’hanno fatto per una vita. Quindi no, grazie. Ora c’è Giovanni. Ed è incredibile riuscire a sentirsi così unici. Sembra che io sola al mondo stia vivendo questa esperienza. Eppure al mondo siamo miliardi e tutti generati da madri. Ma non importa, non intendo affatto sminuire le altre. Spero per loro che tutte si sentano uniche come mi sento io quando Giovanni mi vede al suo risveglio e mi sorride con la sua purezza che tutto salva, tutto esalta, tutto magnifica.

E allora, giù la maschera. Ecco il mio diario di mamma «rincoglionita». Sì, proprio come quelle che anni fa alimentavano le mie perplessità. Ci sono anche io adesso nel club delle monotematiche. Ve ne farete una ragione. Io la mia ragione ce l’ho qui stesa sopra. È Giovanni. Alla prossima.

Simona, neo mamma, con tanti pensieri da condividere sul suo mondo post Giovanni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...