giù la maschera

I bambini non nascono con il libretto delle istruzioni

Il contatto. È questa la parola chiave degli ultimi 5 mesi.

Non l’avevo mai usata con il significato che gli do ora. Giovanni cerca il contatto con me. Con chi ne ha cullato e protetto la formazione, lo sviluppo e la crescita per nove mesi.

Fino alla nascita ha sentito il mio cuore battere come non l’ho mai sentito io. È stato rannicchiato dentro di me. Poi all’improvviso, il mondo. Non più costretto ma nemmeno cullato e protetto.

Ecco perché i neonati amano stare in collo. lì ritrovano l’unica esperienza che conoscono e si sentono rassicurati. Ma lì inizia anche la loro prima esperienza di giudizio. Questa società non accetta le coccole, fa fatica a concepire questo bisogno di tenerezza e pretenderebbe di vedere da subito dei bambini autonomi e indipendenti. Che crudeltà. Così come diventa crudele il ricatto psicologico alle mamme, tacciate di creare un vizio primordiale irrecuperabile.

Insomma, sin dai primi giorni di vita siamo chiamati a quella finta perfezione, che poi ci portiamo dietro tutta la vita.

Ecco la prima maschera.

Se abbandoniamo per un attimo i nostri limiti spazio temporali, accettiamo con più facilità l’immagine materna con un bimbo attaccato: in collo, al seno, sulla schiena. Perché allora questo modello non dovrebbe essere più valido? Cosa dobbiamo dimostrare? A chi dobbiamo rendere conto? Perché non possiamo fidarci del nostro istinto? Perché andare contro natura sin da subito?

I bambini non nascono con il libretto delle istruzioni, quindi diamo spazio al buon senso. Per essere perfetti come gli altri ci vorrebbero c’è tempo. O magari anche no.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...